20 Aprile 2021

SUPERBONUS 110% MODIFICHE IN VISTA: più fluidità d’azione e meno burocrazia per l’incentivo che cambierà le nostre abitazioni

Procede non senza polemiche l’iter di questo provvedimento epocale, che ha tutte le caratteristiche per essere un eccezionale booster per la ripresa dell’edilizia, per il miglioramento della vivibilità delle nostre abitazioni e per garantire un efficientamento delle risorse energetiche e, quindi, dei risparmi di coloro che ne usufruiranno.

Intanto, montano le polemiche sulla spendibilità del bonus al Sud. Infatti, al momento il Superbonus 110% vale 18 miliardi e 720 milioni a livello nazionale, ma pare che sia assorbibile al Sud solo per il 9% quindi 1,7 miliardi. A questo riguardo, il ministro per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna, su Il Sole 24 Ore, ha dichiarato che è necessario modificare alcune procedure che non consentono a enti e imprese del centro sud di correre ad armi pari con i loro omologhi del centro-nord.

D’altro canto, l’eccesso di burocrazia ha probabilmente complicato le procedure. Tant’è che nel Recovery Plan è prevista la proroga del superbonus per tutto il 2023 e soprattutto la facilitazione delle procedure di accesso.

Rispetto alle altre detrazioni ordinarie quali ad esempio bonus ristrutturazione, il Superbonus è caratterizzato da procedure più stringenti. In special modo per quanto attiene alla documentazione che attesta il rispetto della normativa di riferimento. Tecnici e commercialisti sono chiamati a rivestire un ruolo di primaria importanza ai fini del Superbonus: l’asseverazione del rispetto dei requisiti tecnici degli interventi effettuati, nonché della congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.

ASACERT segue con i propri professionisti e tecnici qualificati tutto l’iter per poter usufruire delle agevolazioni previste. Sul Portale dedicato è semplice registrarsi per usufruire di tutte le informazioni e i servizi che ASACERT mette a disposizione dei cittadini. Il buon esito dell’iter verso l‘accettazione delle agevolazioni, dipenderà da oculate scelte iniziali, dalla corretta e concreta esecuzione delle opere, da un accurato lavoro di attestazione e di scrupolosa elaborazione della documentazione degli esiti dei controlli. Chi commette errori o negligenze sarà oggetto di sanzioni amministrative pecuniarie in concorso con eventuali sanzioni penali.

Grazie all’esperienza ventennale nel campo dei servizi tecnici, ASACERT fornisce soluzioni alla portata di qualsiasi esigenza, con attitudine concreta e approccio sostenibile.

 

Ricevi la newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo ASACERT!

ISCRIVITI

Holler Box
× Contattaci su Whatsapp