Settembre 11, 2020 Notizie, superbonus, Web 0 comment

Superbonus 110% e fisco: ASACERT segue tutto l’iter per il buon esito della pratica

ASACERT SUPPORTA I RICHIEDENTI DEL SUPERBONUS
DALLA DIAGNOSI DEGLI EDIFICI FINO ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AGEVOLAZIONE FISCALE

L’obiettivo del Decreto Rilancio, com’è noto, è quello di migliorare le prestazioni energetiche e sismiche degli edifici esistenti e contribuire al rilancio del settore edile, attraverso circoscritti interventi di riqualificazione energetica, capaci di un significativo incremento della prestazione energetica e di messa in sicurezza antisismica. Interventi che beneficiano di una detrazione dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) del 110% delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

ASACERT segue con i propri professionisti e tecnici qualificati, tutto l’iter per poter usufruire delle agevolazioni previste dal decreto, ivi inclusi gli aspetti fiscali.

INFO UTILI

L’applicazione dell’aliquota agevolativa deve essere fatta secondo il principio di cassa (cioè al momento dell’effettivo pagamento) da parte delle persone fisiche e secondo il criterio di competenza (cioè alla data di ultimazione della prestazione corrisposta) per quanto riguarda le imprese e le società.

L’importo della detrazione (il 110% della spesa effettivamente sostenuta) è ripartito in cinque quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi. Il contribuente può scegliere di trasformare la detrazione in credito d’imposta di pari importo e utilizzarlo in compensazione oppure cederlo ad altri soggetti, banche e intermediari finanziari.

Il contributo è anticipato dal fornitore che effettua gli interventi, che recupera un credito di imposta (del 110% appunto) cedibile ad altri soggetti, compresi istituti di credito e altri intermediari finanziari. Il superbonus non è cumulabile con gli altri incentivi riconosciuti dalle norme europee, nazionali o regionali.

I professionisti ASACERT si occuperanno di tutte le pratiche fiscali, verificheranno che le spese sostenute siano in linea con i lavori previsti dalle agevolazioni e che ci siano le condizioni per poter usufruire e beneficiare delle misure del  Decreto Rilancio.

Attenzione, perché se le imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi sono inferiori alla quota annua di detrazione, il residuo non detratto non può essere recuperato sugli anni di imposta successivi al primo e quindi si perde.

Per questo motivo può essere utile, invece della detrazione, esercitare una delle due opzioni previste dalla legge:

  • il contribuente ha la facoltà di scegliere di optare per avere lo sconto in fattura su quello che è il corrispettivo dovuto al soggetto fornitore di beni e servizi, il quale recupererà lo sconto praticato trasformandolo in credito di imposta, con facoltà di cederlo ulteriormente ad altri soggetti, come si è detto, inclusi istituti di credito e intermediari finanziari;
  • in alternativa, il contribuente può trasformare la detrazione in un credito d’imposta.

Il buon esito delle operazioni, dipenderà da oculate scelte iniziali, dalla corretta e concreta esecuzione delle opere, da un accurato lavoro di attestazione e di scrupolosa documentazione degli esiti degli interventi. Chi commette errori o negligenze sarà oggetto di sanzioni amministrative pecuniarie in concorso con eventuali sanzioni penali. È di tutta evidenza, quindi, che il vaglio e l’affidamento dell’iter a professionisti e imprese di comprovate capacità tecniche e competenze specifiche, è di vitale importanza per il buon esito dell’intero processo che stabilirà se il richiedente sarà o meno beneficiario delle agevolazioni previste dal Decreto Rilancio.

Ai professionisti contabili, di cui ASACERT dispone, spetterà valutare quando le spese possano dirsi effettivamente sostenute, facendo riferimento alla normativa fiscale in tema di effettuazione delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi.

Il contribuente resterà destinatario in prima battuta dei controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate ed esposto alle sanzioni amministrative tributarie e in alcuni casi, anche sanzioni penali previste nel caso di l’utilizzo di crediti inesistenti. Inoltre, il comma 14 dell’art. 119 stabilisce sanzioni amministrative pecuniarie a carico dei professionisti che commettano errori o negligenze nel rilascio delle attestazioni, imponendo a questi ultimi di munirsi di polizze assicurative adeguate al numero e al valore delle attestazioni rilasciate.

L’apporto dei professionisti tecnici, in termini di compenso per la loro attività professionale, entra a pieno titolo tra le spese che danno diritto alla detrazione o al credito d’imposta.

Trattandosi di una fiscalità di vantaggio, rigidamente indirizzata a conseguire degli obiettivi di pubblico interesse, c’è da prevedere controlli rigidi e intransigenti, che avranno ad oggetto l’effettiva realizzazione degli obiettivi perseguiti, ossia il miglioramento qualitativo del patrimonio edilizio.

ASACERT si candida, con tutta evidenza, come supporto affidabile, imparziale e trasparente per i servizi tecnici e fiscali relativi al Superbonus 110%, forte anche del rating di legalità conferito dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

PORTALE SUPERBONUS

Per essere ancora più efficaci nel sostegno alle imprese e ai privati che hanno intenzione di accedere ai Superbonus, ASACERT ha messo a punto uno strumento dedicato a coloro che hanno necessità di capire di più, di sgravarsi degli onerosi adempimenti procedurali, per dedicarsi con serenità alle attività meno gravose. Si tratta di una piattaforma web, che sarà presto online, in cui gli operatori troveranno risposte concrete e assistenza diretta su tutti gli aspetti dei maxi incentivi, dalla A alla Z, per mettersi al riparo dai rischi di mancato accesso ai bonus, di progettazione, di realizzazione e di cantiere. Un pool di professionisti dell’edilizia, dell’ispezione e della fiscalità agevolata, pronti a cooperare per condurre in porto il tuo progetto. Un modo pratico e sicuro per gestire l’invio e la ricezione della documentazione e seguiro lo status delle tue richieste. Coming soon!