loading

Verifica della Sicurezza Stradale

VERIFICA DELLA SICUREZZA STRADALE

La verifica della Sicurezza Stradale da parte di ASACERT è effettuata in conformità con quanto previsto dalle Linee Guida del D. Lgs. 35/2011 – “Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali” – seguendo le modalità ed i criteri indicati per l’effettuazione delle ispezioni di sicurezza sulle infrastrutture esistenti.
La verifica della sicurezza stradale è effettuata dagli esperti di ASACERT sulla base del programma delle ispezioni periodiche stabilito dall’Organo Competente in base all’art. 6 del decreto sopracitato ed aggiornato con cadenza biennale al fine di garantire adeguati livelli di sicurezza.

L’ispezione di sicurezza ha le seguenti finalità:

  • Individuare le criticità dell’infrastruttura stradale direttamente correlate agli eventi incidentali;
  • Identificare i fattori di potenziale pericolo dell’infrastruttura stradale, che potrebbero dare luogo a siti con elevata incidentalità;
  • Individuare la priorità degli interventi correttivi infrastrutturali sia per ridurre il numero e la gravità degli incidenti che per prevenirne ulteriori altri;
  • Mantenere in costante osservazione lo stato di sicurezza della rete stradale.

L’analisi condotta dal Team di Ispezione appositamente costituito fornisce un rapporto finale nel quale viene esplicitato se, a seguito dell’ispezione, non emerga alcuna criticità o, in caso contrario, se debbano essere indicati i provvedimenti, gestionali o infrastrutturali, necessari per il miglioramento delle caratteristiche di sicurezza del tratto stradale in esame.

Nello specifico, l’ispezione si svolgerà mediante:

ANALISI PRELIMINARE DELLA DOCUMENTAZIONE
L’ispezione sul tratto stradale è preceduta da un incontro con l’Ente Gestore e l’Organo Competente che si
impegnano a fornire ad ASACERT – secondo quanto previsto dall’art. 7, c.1 del D. Lgs. 35/2011 – informazioni sulle
condizioni di utilizzo del tratto stradale e tutti i dati preliminari al momento disponibili, quali in particolare:
– Cartografie;
– Interventi di recente esecuzione o di prossima realizzazione;
– Dati di traffico;
– Analisi di incidentalità ed eventuali relazioni di incidente.
Sono altresì definite e concordate con l’Ente Gestore le modalità di dettaglio per l’accesso e l’ispezione del tratto di infrastruttura.

ISPEZIONE DEL TRATTO STRADALE
L’Ispezione è effettuata percorrendo il tratto stradale in entrambe le direzioni di marcia con diverse modalità, variabili in funzione della tipologia e delle caratteristiche dell’infrastruttura. Durante il corso dell’Ispezione sono eseguiti rilievi fotografici e riprese video, con il supporto dell’Ente Gestore, utilizzando un veicolo equipaggiato con adeguati sistemi tecnologici al fine di garantire la georeferenziazione dei dati raccolti.
Il Team di Ispettori ASACERT provvede a compilare le schede di ispezione così come previsto dal par. 4.3.2 delle Linee Guida del D. Lgs. 35/2011 e si impegna a redigere un rapporto di ispezione contenente dati relativi a specifici elementi osservati e non contemplati nella scheda. Le schede, diversificate per tipologia di strada, saranno strutturate anche in funzione delle modalità di svolgimento e delle fasi delle diverse tipologie di ispezione effettuate e che consistono principalmente in:
ispezioni diffuse sull’intero tratto stradale omogeneo, diurne e notturne, comprendenti una prima fase preliminare finalizzata all’apprendimento delle problematiche generali e delle caratteristiche del tratto stradale in relazione all’intera rete, alla morfologia e all’uso del territorio ed una generale per esaminare più approfonditamente i problemi di sicurezza distribuiti lungo il tratto stradale in questione.
ispezioni puntuali di dettaglio, diurne e notturne, localizzate su singoli siti critici in cui si è verificato un numero considerevole di incidenti in proporzione al flusso di traffico o potenzialmente critici e su punti singolari del tracciato intesi come intersezioni ed altre interferenze importanti (gallerie, viadotti, ecc.).

REDAZIONE DEL RAPPORTO FINALE
Al termine dell’analisi documentale ed in sito, ASACERT predispone un rapporto finale contenente la descrizione di tutte le problematiche, concentrate e diffuse, riscontrate nell’intero tratto stradale e del relativo grado di gravità, nonché l’individuazione di una o più possibili soluzioni applicabili.
Il rapporto finale sarà così articolato in:
Prescrizioni: soluzioni a carenze gravi connesse al mancato rispetto di norme primarie di progettazione e gestione
che dovranno essere adottate e recepite dall’Ente Gestore su specifica richiesta dell’Organo competente;
Raccomandazioni: soluzioni che contribuiscono in modo efficace al miglioramento della sicurezza e che richiedono
una pianificazione congiunta tra Ente Gestore ed Organo competente;
Indicazioni: suggerimenti di facile attuazione da parte dell’Ente Gestore.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA BROCHURE

Chiudere
loading...