Obbiettivi UE: eliminare le emissioni nocive del costruito

Occorre la massima determinazione per rispettare gli obiettivi dell’Unione Europea fissati nel luglio scorso con il cosiddetto ‘pacchetto climatico Fit for 55’, sull’abbattimento totale delle emissioni nocive in atmosfera da parte del costruito. E’ un percorso condiviso e approvato dai Paesi membri ed è importante in questa sfida che si tenga fede agli impegni presi, nonostante le difficoltà e le resistenze legittime che si possono incontrare”.

Lo afferma Fabrizio CapaccioliAD di ASACERT e vicepresidente di Green Building Council Italia, rispetto alla polemica innescata in queste ore sulla direttiva UE delle “Case Green”, che obbliga i privati a dotarsi di sistemi energetici a impatto zero per le proprie abitazioni entro il 2030.

Leggi tutto l’articolo qui

Fonte: Ingenio

ASACERT si attesta come eccellenza in ambito sostenibile alla settima edizione dei GBC Italia Awards. Lo scopo di questo riconoscimento è quello di premiare aziende associate che hanno fatto della sostenibilità – sociale, economica e ambientale – un elemento centrale del proprio modello di business e che stanno contribuendo attivamente alla transizione verso un ambiente edilizio sostenibile.

La giuria che ha valutato le proposte ricevute è costituita da tutti i soci di GBC Italia a ciascuno dei quali è stato attribuito un voto per ciascuna categoria.

Per leggere l’articolo clicca qui.

Fonte: Ingenio

Milano, 15 dicembre -“Leadership d’impresa in sostenibilità” è il premio che la Community dei soci di Green Building Council Italia ha attribuito ad Asacert, che si attesta come eccellenza per la sostenibilità alla settima edizione dei GBC Italia Awards.

“Ne sono orgoglioso” dichiara Fabrizio Capaccioli (a sinistra nella foto) “perché rappresenta un riconoscimento che premia le realtà associate che hanno fatto della sostenibilità – sociale, economica e ambientale – un elemento centrale del proprio modello di business e che stanno contribuendo attivamente alla transizione verso un ambiente edilizio ed immobiliare sostenibile”.

Articolo completo qui.

Fonte: LMF GREEN

 

 

Milano, 15 dicembre – ASACERT si attesta come eccellenza in ambito sostenibile alla settima edizione dei GBC Italia Awards. “Leadership d’impresa in sostenibilità” il riconoscimento che premia le buone pratiche e l’edilizia sostenibile certificata, è stato aggiudicato dal progetto “Green Human Hub”.

Lo scopo di questo riconoscimento è quello di premiare aziende associate che hanno fatto della sostenibilità – sociale, economica e ambientale – un elemento centrale del proprio modello di business e che stanno contribuendo attivamente alla transizione verso un ambiente edilizio sostenibile.

Articolo completo qui.

Fonte: politicamentecorretto.com

Milano, 15 dicembre – ASACERT si attesta come eccellenza in ambito sostenibile alla settima edizione dei GBC Italia Awards. “Leadership d’impresa in sostenibilità” il riconoscimento che premia le buone pratiche e l’edilizia sostenibile certificata, è stato aggiudicato dal progetto “Green Human Hub”.

Lo scopo di questo riconoscimento è quello di premiare aziende soci che hanno fatto della sostenibilità – sociale, economica e ambientale – un elemento centrale del proprio modello di business e che stanno contribuendo attivamente alla transizione verso un ambiente edilizio sostenibile.

La giuria che ha valutato le proposte ricevute è costituita da tutti i soci di GBC Italia a ciascuno dei quali è stato attribuito un voto per ciascuna categoria.

Il Premio Leadership d’Impresa in Sostenibilità è un riconoscimento di cui siamo davvero orgogliosi in ASACERT – commenta l’AD Fabrizio Capaccioli a margine della premiazione – Crediamo saldamente nel valore della sostenibilità, da prima che diventasse un tema mainstream. Promuoviamo e ci attiviamo concretamente per un mondo più sicuro, salubre, socialmente ed economicamente equo, concretamente rispettoso degli equilibri naturali. Tutto ciò è possibile solo a patto di avere un’adeguata visione condivisa con il proprio ecosistema aziendale. Scelte chiare per un progetto di sviluppo all’altezza delle sfide della nostra epoca. ASACERT – continua Capaccioli – monitora costantemente la propria attenzione e le proprie azioni verso un percorso che non raggiunge mai un traguardo, ma che rende l’organizzazione più resiliente e realmente sostenibile ogni giorno con procedure, continuamente revisionate, per garantire le migliori performance ambientali, sociali e di governance.”

Green Building Council Italia è un’associazione senza scopo di lucro cui aderiscono le più competitive imprese e le più qualificate associazioni e comunità professionali italiane operanti nel segmento dell’edilizia sostenibile. L’Associazione fa parte del World GBC, una rete di GBC nazionali presenti in più di 70 paesi, che rappresenta la più grande organizzazione internazionale al mondo attiva per il mercato delle costruzioni sostenibili. GBC Italia promuove un processo di trasformazione del mercato edile italiano attraverso la promozione del sistema di certificazione di terza parte e dei propri protocolli di certificazione (i sistemi GBC) espressamente sviluppati per le specificità del mercato italiano, i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto.

 

La nuova squadra agonistica WASZP del Circolo Vela Bellano ha preso il largo in questi giorni nelle acque del lago di Como. Il team, composto da 7 velisti coordinati dal coach Fabio Fumagalli, è sponsorizzato da ASACERT. L’ente di certificazione milanese, impegnato sul fronte della sostenibilità e della transizione ambientale, ha sposato in pieno il progetto del Circolo Vela Bellano e la filosofia che coniuga i valori della sana competizione sportiva con il rispetto della natura.

“Abbiamo voluto esserci in questa avventura. Non è la prima volta che ASACERT sponsorizza un team sportivo ma la vela, con il suo fascino legato alla forza del vento e della natura, ci è sembrata la via migliore per veicolare il nostro messaggio di sostenibilità attraverso uno sport che si pratica grazie unicamente alla forza del vento e alla capacità dell’uomo di utilizzarla”. Lo afferma Fabrizio Capaccioli, AD di ASACERT e vice presidente di Green Building Council Italia.

I giovani velisti sono già impegnati in questi giorni nella Winter Series Waszp organizzata dal Real Club Nautico de Barcelona. Una competizione che esalta lo spirito di squadra ed evidenzia ancora una volta la bellezza di questa disciplina, che si basa sulla forza del vento, la coesione del gruppo e il rispetto assoluto per la natura.

Tutti aspetti che ben si combinano allo spirito di ASACERT, che da sempre fa della cura per l’ambiente, della promozione della sostenibilità e dell’attenzione ai rapporti umani una missione aziendale.

“In questo caso la collaborazione con un team formato da giovanissimi ci rende ancor più orgogliosi. In questo modo contribuiamo attivamente alla formazione e all’educazione delle giovani generazioni attraverso lo sport”, conclude Capaccioli.