4 Maggio 2021

3,6 miliardi a fondo perduto per promuovere e riqualificare Microimprese e PMI lombarde

Non piove sempre sul bagnato, stavolta si punta alle imprese che hanno maggiormente sofferto in questo anno nefasto. Arriva il “Bando per l’innovazione delle filiere di economia circolare in Lombardia”. Ci sono poco più di due mesi per accedere al bando Assolombarda: dal 3 maggio al 15 luglio. Innovazione delle filiere di economia circolare, un plafond di 3,6 milioni di euro, a disposizione con contributi a fondo perduto per Microimprese e PMI.

L’obiettivo

Promuovere e riqualificare le filiere lombarde, la loro innovazione e il riposizionamento competitivo di interi comparti rispetto ai mercati, favorendo i processi di economia circolare.

Chi può fare domanda

Le Microimprese e PMI aventi sede operativa in Lombardia al momento dell’erogazione del contributo, in forma singola o in aggregazione composta da almeno tre imprese rappresentanti la filiera. All’aggregazione possono prendere parte anche soggetti che non siano Micro e PMI (per esempio grandi imprese, Mid Cap, centri di ricerca, associazioni di categoria ecc.), che però non potranno essere beneficiari di contributi.

Interventi agevolabili

Sono agevolabili i seguenti interventi:

• innovazione di prodotto e processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse, utilizzo di sottoprodotti in cicli produttivi, riduzione produzione e riutilizzo dei rifiuti e riutilizzo di beni e materiali prodotti dai rifiuti stessi;

• progettazione e sperimentazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento della filiera;

• strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti e il miglioramento del loro riutilizzo e della loro riciclabilità (Eco-design);

• implementazione di strumenti e metodologie per l’uso razionale delle risorse naturali;

• riconversione della produzione finalizzata alla realizzazione di nuovi materiali, prototipi, sviluppo di dispositivi e/o componenti anche in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

 

Spese ammissibili

Sono agevolabili le spese sostenute a partire dal 7 aprile 2021 e al netto dell’IVA, tra cui:

assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali di processo e di prodotto come la ISO 14001.

RICHIEDI SUBITO LA CERTIFICAZIONE ISO 14001

 

La certificazione ISO 14001, rilasciata da ASACERT, garantisce l’applicazione e il mantenimento di un sistema gestionale ed organizzativo d’eccellenza, che costituisce il miglior biglietto da visita di un’azienda nei confronti di clienti e stakeholders, rendendola più efficiente e credibile sul mercato, più qualificata per partecipare a gare o rispondere alle esigenze dei suoi committenti.

Soprattutto, un sistema integrato di certificazioni, testimonia la volontà dell’azienda di crescere, prestando la massima attenzione all’efficacia dei processi, alla motivazione dei dipendenti e alla soddisfazione dei clienti, definendo criteri e modalità di lavoro coerenti con lo scopo che l’azienda stessa ha deciso di perseguire.

La ISO 14001 “Specifiche per il Sistema di Gestione Ambientale”, fa sì che le Organizzazioni che implementano tale Sistema di Gestione, si impegnino a ridurre l’impatto ambientale delle attività svolte dalla propria azienda e mirino ad incrementare la fiducia dei propri stakeholder, dimostrando l’impegno profuso per la sostenibilità.

Il crescente interesse per le problematiche legate all’inquinamento e alla tutela ambientale, ha portato anche le aziende a sviluppare politiche volte a ridurre e migliorare il proprio impatto sull’ambiente, sollecitate anche dall’introduzione di principi più stringenti per la partecipazione ai bandi di gara e per lavorare con committenze pubbliche.

Il bando Assolombarda si configura come un’iniziativa perfettamente rispondente ai traguardi che l’UE si è posta, sostenendo attivamente le aziende che vogliono intraprendere il processo di certificazione ambientale.

 

I vantaggi della certificazione secondo lo standard ISO 14001:2015

La certificazione influisce positivamente sull’immagine pubblica dell’azienda, riconoscendo una qualità superiore agli occhi del potenziale cliente, con risvolti positivi in termini commerciali e di marketing.

Altri importanti vantaggi:

• La riduzione del consumo di risorse ed energia con conseguente riduzione dei costi

• La riduzione dei rischi ambientali, con la conseguente diminuzione, ad esempio, dei costi assicurativi

• Il coinvolgimento del personale, in particolare del management, che nella nuova versione della norma (14001:2015), assume una rilevanza maggiore con l’obiettivo di influenzare a cascata tutti gli stakeholders

• La riduzione del rischio di multe e prevenzione di controversie

• Il miglioramento dell’immagine aziendale e delle relazioni con le istituzioni nazionali e locali

• La facilitazione dell’accesso alle linee di credito

• La conformità alla legislazione ambientale vigente

• L’incremento del valore dell’impresa sul mercato.

 

Dettaglio contributi

Il contributo a fondo perduto è assegnato a ogni singola impresa partecipante in funzione delle spese presentate, con un investimento minimo previsto pari a € 40.000,00 per progetto e un importo massimo concedibile pari a € 120.000,00 per progetto. In caso di aggregazione, il contributo è assegnato alle singole imprese che la compongono, in funzione dei rispettivi impegni di spesa dichiarati nel modulo di domanda. L’intensità dell’agevolazione è pari al 40% dei costi ammissibili.

Le agevolazioni previste possono essere cumulate con aiuti concessi ai sensi del Regolamento de minimis, nonché con aiuti concessi sul Regolamento di esenzione, a condizione che siano rispettate le disposizioni e le norme sul cumulo degli aiuti inquadrati in predetti regimi

 

Procedure e tempistiche di presentazione delle domande      

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso il sito webtelemaco.infocamere.it dalle 10.00 del 3 maggio 2021 alle 17.00 del 15 luglio 2021. Sul sito di Unioncamere Lombardia sono presenti il bando ufficiale e la modulistica.

 

Procedura di Valutazione

Il bando prevede una procedura valutativa a graduatoria, secondo il punteggio assegnato al progetto esecutivo. I progetti che superino lo step istruttorio accedono alla valutazione tecnica effettuata da un apposito Nucleo di valutazione. In caso di esito positivo, i progetti selezionati dovranno poi essere realizzati entro 12 mesi dall’approvazione della graduatoria.

RICHIEDI SUBITO LA CERTIFICAZIONE ISO 14001

COME METTERTI IN CONTATTO CON NOI

Chiama il numero verde gratuito 800 032 870

Scrivi a info@asacert.com

Scrivi nella chat Whatsapp qui in basso a destra

Ricevi la newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo ASACERT!

ISCRIVITI

Holler Box
× Contattaci su Whatsapp