settembre 1, 2017 Notizie 0 comment

Al via i primi audit della ITA 0039, la certificazione di “italianità” ideata da ASACERT

A fine settembre saranno verificati i primi ristoranti del Gruppo San Carlo, leader della ristorazione italiana nel regno Unito. Parte così ufficialmente il progetto ASACERT finalizzato a valorizzare l’italian taste contro il fenomeno dell’italian sounding

Comincia da Manchester l’attività tecnica di verifica della “vera” italianità nell’ambito della ristorazione e della distribuzione enogastronomica inglese, una delle più colpite dal fenomeno della contraffazione e dell’italian sounding, ovvero l’utilizzo di nomi, immagini, segni distintivi e denominazioni geografiche che evocano l’Italia ma che con il nostro Paese non hanno nulla a che fare.

La certificazione “100% Italian-Taste Management System | ITA 0039” – ideata da ASACERT quale contributo originale per difendere, promuovere e valorizzare il patrimonio agroalimentare italiano – fa ufficialmente il suo debutto nel Regno Unito certificando una delle più note “bandiere” italiane d’oltremanica: San Carlo Group, sinonimo di eccellenza tricolore a Londra, Manchester, Birmingham, Liverpool, Bristol, Leeds e Leicester attraverso i brand San Carlo, Cicchetti, Fumo, Bottega, Signor Sassi, Gran Cafe e Flying Pizza.

Nelle prossime settimane seguiremo passo passo – anche grazie all’apporto di foto e video – il processo di certificazione dei 17 ristoranti del Gruppo che verificherà la rispondenza dei fornitori e delle materie prime, dei menù e della carta dei vini, del personale di sala e di cucina al protocollo 100% Italian-Taste.